una tranquilla domenica di novembre

Oggi ho assaporato un po’ di vera estate australiana.

Il coniuge parte verso le 9 di mattina in direzione aeroporto, ha una conferenza a Perth. Io lo saluto e non mi rimetto a dormire, era dalle 21 di ieri che dormivo 🙂

Preparo le mie lezioni di italiano, poi visto che ci sono 30 gradi e un sole accecante, vado in spiaggia.

Decido di andare in bus perche’ la trattoressa la guido fuori citta’ e sulla spiaggia in 4WD ma a Sydney, di domenica, verso l’affollatissima spiaggia non me la sento. Piu’ che altro in citta’ non l’ho praticamente mai guidata e ancora mi confondo con la direzione delle strade e in quale corsia prendere le curve o da che parte infilarmi nelle rotonde. Ho decisamente bisogno di un co-pilota.

Benissimo, finisco di preparare le mie lezioni di italiano per questa settimana e verso le 11.30 vado verso la fermata. Siamo in 5 persone ad aspettare il 370 che porta verso Coogee beach. Il bus arriva, tutti i posti sono occupati, ci saranno una decina di persone in piedi non di piu’. Che minchia fa l’autista??? Ci guarda con fare pietoso, e con le mani fa segno di “non ci posso fare niente e’ pieno non mi posso fermare” e tira dritto il fetente. Io inizio ad inveire in inglese contro il f…ing guidatore e la sua idiozia. La gentil signora vicino a me mi guarda, sorride e dice “Ma dai ce ne uno fra mezz’ora”. :-O

Ok per non mandarla a cagare e dirle che e’ un’idiota anche lei e che nella vita non avra’ una minchia da fare se le va bene aspettare delle mezze ore i bus, decido di andare alla fermata precedente a circa 200 metri di distanza. Per tre motivi: 1 odio aspettare, quindi ho pensato almeno di caminare un po’, 2 ho pensato che magari per qualche arcano motivo salgono tutti a quella fermata e quindi il bus si riempie tutto li, 3 dovevo prelevare e li c’era un supermercato dove fare cash-out (cioe’ compri qualsiasi minchiatina con la carta e poi chiedi di “prelevare un tot”, quindi alla fine dalla carta ti scalano il tot e il prezzo della minchiatina).  Alla fermata sono solo io, quindi temo nel bus di nuovo strapieno e nell’essere lasciata a piedi.

Invece mi sbaglio, il bus pieno esattamente come quello prima, si ferma e mi fa salire, grande! Poi arriviamo alla fermata dove ero io prima, ci sono le stesse persone e li non si ferma, facendo la stessa faccia pietosa e gesto con le mani di quello di prima (ma che ve lo insegnano??). Io rimango allibita. Eravamo in piedi in 15 massimo, larghi e comodi, bastava che l’autista dicesse a tutti di fare due passi indietro e ci stavano altre 10 persone giuro!!! La faccia della signora alla fermata pero’ stavolta era decisamente incazzosa… (forse perche’ ha visto me sul bus e lei no, chissa’…)

Tre fermate dopo (non ha fatto salire nessuno di quelli che aspettavano in queste fermate), coppia di biondine mezze nude e con occhiale da sole ultimo grido, lui sorride accosta si ferma e le fa salire… ‘anvedi che stronzo oh!

Bene arrivo alla spiaggia, gelatino e poi lucertola al sole con mezzo chilo lucente di crema solare addosso. La spiaggia era tipo Rimini a ferragosto ma senza ombrelloni, qui non vanno gli ombrelloni, nonostante il sole ammazzi, l’ombrellone non si usa. Si vede qualche volta qualche tenda da campeggio o gente con maglietta e calzoni per proteggersi dai raggi UV. Giusto per darvi un’idea

Ho avuto anche modo di vedere all’opera i bagnini che stanno in una capannetta dell’Algida e hanno un supermegafono per annunciarti tutti gli imminenti pericoli che stai correndo a stare sdraiato sulla spiaggia. Ad esempio, al quindicesimo bambino urlante che arrivava da loro hanno annunciato che il mare era infestato di Bluebottles, animaletti trasparenti con la parte inferiore blu e con quella parte ti pizzicano, e il pizzico e tipo quello di un’ape. Peccato che nel mare ce ne siano tante, quindi i bambini arrivavano li con  piu’ di una punturina sulla gamba, tipo uno aveva non so quante punture sulla schiena e gridava come lo stessero sgozzando (ero sdraiata vicino ai bagnini, si!). Oppure annunci di persone scomparse e ritrovate. Insomma un bell’intrattenimento. Ecco dove stanno i bagnini:

E’ una bello pero’ poter andare in spiaggia nel weekend senza doversi prendere giorni di ferie, solo perche’ il mare e’ dove stai tu. Mi ha fatto una strana sensazione oggi, mentre mi deliziavo con le pulizie di casa, vedere che la casa e sopratutto il bagno erano piene di sabbia, che si sentiva sotto i piedi quando camminavo scalza. Mi ricorda un sacco le case al mare che affittavamo con la mia famiglia quando ero piccola. MI ricordo questa sensazione di sabbia sotto i piedi nudi e di sabbia nel lavandino del bagno, e’ una di quelle sensazione che lego alle vacanze e al relax. Pensare di poterlo fare tutti i weekend non e’ da poco…

La casa era piena di sabbia anche perche’ io e il coniuge abbiamo provato le nuove mute da surf (comprate alla Decathlon di Rescaldina! 🙂 ) e quando siamo tornati a casa erano zuppe di acqua e sabbia, un casino…

Ultimissima notizia: scovato il primo ragno in casa Burlon-Cantoro!!!

E’ andata cosi’: il ragno ha aspettato che il coniuge se ne andasse per venire allo scoperto, sapeva che avrebbe chiamato l’esercito per rimuoverlo. Ha aspettato anche che io finissi di fare le pulizie: mi cade l’occhio sul pavimento e vedo una cosa tipo grumo di polvere, mi incazzo perche’ appunto ho appena pulito, come e’ possibile che ci siamo un grumo di polvere??? Mi avvicino con le dita per tirarlo su e mi rendo conto un secondo prima di toccarlo, che quelle cose che mi sembravano grumi di polvere altro non erano che le sue lunghe e molteplici zampette. Ammetto di aver letteralmente fatto un salto indietro. Poi mi avvicino con la faccia per vederlo meglio e mi pareva morto o quantomeno svenuto. Decido comunque di essere sicura, lo trituro col la ciabatta e lo butto. Ovviamente poi ho riempito la casa di spray anti-coseschifoseemortaliaustraliane…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...