Miscellaneous

Ebbene si non scriviamo da un po’ sul blog. Allora faccio una specie di riassunto, un mix di tutto quello che e’ successo  negli ultimi tempi.

Iniziamo con la gatta attaccata ai maroni: il riconoscimento del titolo. Altrimenti detto quella cosa che qui probabilmente non avro’ mai.

Il fatto e’ che ho avuto il documento da Camberra che attesta la corrispondenza tra il mio Bachelor e Master con uno australiano ma senza specificare quale. Lo step successivo sarebbe andare all’ufficio X che si occupa di child care e farmi dire a quale titolo australiano del loro ambito appartengo. Il piccolo particolare e’ che per poter fare la richiesta del riconoscimento devi avere un overall IELTS score (l’esame di inglese che qui ti viene chiesto per tutto anche per accedere bagni pubblici per pisciare) di almeno 7.0, e che sia almeno 7.0 anche in tutte e quattro le sue parti (speaking, reading, listening and writing).

Ora, un livello 7.0 di IELTS e’ un C1 europeo, sticazzi!!! Io ho fatto l’IELTS e ho preso overall 6.5, ergo mi sogno di poter chiedere il riconoscimento a meno di rifare l’esame e ripagare quei 330$. In ogni caso cmq, controllando gli esami universitari obbligatori che venivano richiesti avrei dovuto cmq recuperare degli esami all’universita’. Ho mandato una mail lacrimosa ai tizi dell’ufficio X per il child care, non si sa mai. Per ora non hanno risposto.

Quindi con molta probabilita’ scattera’ il piano B: Certificate III Child Care.

Praticamente da gennaio 2014 per lavorare negli asili (0-5 anni) tutti devono avere almeno il Certificate III, che altro non e’ che il titolo piu’ basso del child care. Quello che in Italia sono i vecchissimi tre anni di magistrale. Non sara’ piu’ possibile lavorare negli asili solo perche’ si ha esperienza (come me adesso per intenderci). Da gennaio 2013 pero’ potranno lavorare negli asili solo coloro che dimostrano di essere iscritti a ‘sto minkium di Certificate III o che hanno il titolo riconosciuto.

Quindi mi sa proprio che, se la mia mail lacrimosa non fa effetto, mi tocchera’ iscrivermi a questo corso online che dovrebbe durare 6 mesi e dovrebbe impegnare una parte di cervello non eccessiva. Ho conosciuto una ragazza olandese, fisioterapista infantile, che non ci ha neanche provato a farsi riconoscere il titolo e sta facendo questo corso online. Lei stessa mi ha detto: ” Per uno che e’ andato all’universita’ queste sono davvero cazzate, e’ solo che ci vuole tempo per leggere le cazzate e rispondere alla domande. Ma non c’e’ nulla da capire, tranquilla!”.

Sperem!

 

Ma passiamo alle buone notizie: l’inverno.

Ragazzi qui e’ iniziato l’inverno due giorni fa, quando da voi e’ iniziata l’estate. Lo scorso weekend eravamo in spiaggia in maglietta e c’era gente che faceva il bagno. 25 gradi. Ieri siamo stati a mangiare pollo alla griglia sul prato di fronte ad una baia, sotto il sole, col le barche a vela davanti a noi. Io ero in gonna di cotone e ballerine.

Diciamo che ha fatto davvero “freddo” quando ha piovuto le settimane scorse arrivando addirittura a 15-16 gradi.

L’infradito e’ la scarpa nazionale, il sandalo non va mai via dalla scarpiera e un telo da mare e’ sempre pronto per un picnic o una pennica in spiaggia sotto il sole.

 

Passiamo alla seconda buona notizia: il balone.

Allora qui e’ il fuso orario un “pain in the ass”. Cioe’ guardare le partire alle 2.45 oppure alle 4.45 di notte e’ veramente sfiancante. Se e’ nel weekend ok, lo si puo’ fare, altrimenti e’ davvero impossibile.

Oppure speri nei supplementari e nei rigori: ti alzi la mattina alle 7, accendi il computer, e mentri carichi la moka vedi Balotelli che prende la rincorsa, rovesci il caffe’ ed esulti afona (sono le sette e il coniuge-odio-il-calcio dorme) agitando le mani, saltando e assumento una mimica facciale da film muto. Questa scena si ripete per ogni rigore e alla fine improvvisi una danza col latte e i cereali. Vai al lavoro e speri solo che la tua nuova collega sia inglese.

Ora c’e’ l’ennesima Italia-Germania, ricordo ancora tutte le volte che mi sono fatta raccontare da mio padre come era andata la partita Italia-Germania 4-3 di Messico ’70. Ricordo perfettamente Italia-Germania del 2006 a casa di Rudi con me e Marika in lacrime. Soffro all’idea di vederne un’altra perche’ stavolta un parte di me tiferebbe anche Germania, e in piu’ dovro’ vederla a casa da sola, di notte, in streaming dall’altra parte del mondo.

Cosa non fa fare il balone.

 

 

 

 

Annunci

8 thoughts on “Miscellaneous

      • io non sono in terra nemica e mi godro’ la partita nel momento in cui finira’, anzi nemmeno perche’ vada come vada sti uligani faranno casino fino alle 3. stiantassero tutti!

        in quanto alle favoline…qui non sta succedendo niente, una palla totale.

  1. Ciao, nipote acquisita. Beati voi che siete in inverno… qui invece, si bolle (o bollisce?). Quel “spaghetti al canguro” mi fanno ricordare che due anni fa, a Spinone del Lago (Bergamo), ci hanno dato da mangiare un tris di carni, tra cui struzzo e canguro. E devo dire che il canguro era buono. Saluti al Davide

  2. ciao! (o forse dovrei dire po-po-po-po-po-po-poooo)
    ieri e’ stato buffo, i pupi non sapevano se essere contenti o tristi: in fondo i loro idoli erano tutti in maglia bianca, e forse solo perche’ ci considerano ancora un po’ hanno fatto un mezzo tifo per l’italia. Secondo me la prossima italia germania in eta’ puberale se ne vanno in giro con il bandierone nero-rosso-oro. Comunque stamattina il piccolo e’ uscito tutto contento con la maglia della Roma!

    • be’ un po’ li capisco… al secondo gol di Balotelli ho esultato e dall’altra parte ho pensato: “ma siete proprio dei ciula se vi fate fregare l’ennesima semifinale dall’italia! Edddai svegliateviiiiiiii!”… invece niente, han continuato a dormire e pensare che era tutta colpa della “profezia”…
      Grande Pietro con la maglia della Roma!
      Cmq anche secondo me dai prossimi europei vedremo Irene con quelle ghirlande di fiori “tedesche”, una birra in mano e i cuori sulle guance! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...