Homo arachnidensis

Cia` visto che non mi credete, beccatevi sto ragnazzo che abbiamo visto in compagnia di decine di suoi simili al Royal Botanic Garden (sta di fianco all’Opera House, appena sotto sulla dx). Questo dopo aver realizzato che ce n’e` molti di questi anche in Universita`…capito Pilger? Tsk…femminuccia, ti sento urlare da qui.

Per inciso, le dimensioni del corpicino di questo qui sono circa una falange di una mano come la mia (insomma come il metacarpo di Ilaria).

Tutto questo mentre sopra le nostre teste c’erano le flying foxes (che fa molto piu` fico che chiamarli dannati pipistrelli) che litigavano urlacchiando, vedere per credere.

Ora, l’incontro ravvicinato del terzo tipo con un ragnaccio schifoso che mi ha fatto cambiare due paia di boxer (uno al balzo che ho fatto per schivarlo con i miei sandaletti aperti, mentre spingevo via Ila con un pugno, l’altro quando ci ho ripensato a casa), non era della specie di quei simpaticoni la` sopra. Era piu` grossetto e piu` “tarantoloide”, forse il nostro primo huntsman spider?

Non lo sapremo (spero) mai.

In compenso avevamo deciso che era giornata di ragni, quindi tanto valeva spendere del tempo in un’altra fanstastica galleria d’arte (contemporanea, si, per me sta nel tag #unbelparcheggio). Esempio di opera segue qui sotto, sotto l’occhio critico di un passante.

Annunci

One thought on “Homo arachnidensis

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...