Delle case e delle pene

Mah. Ancora -quasi- nessuna novita` sul fronte della casa, ormai entriamo nel decimo giorno di ricerca. L’impressione e` che il mercato sia piu` dinamico di quello a cui siamo abituati (a Monaco), che per dei novelli immigrati come noi sia praticamente impossibile accedere agli affitti tra privati e che gli agenti immobiliari siano mediamente degli stronzi. Sai che novita`, come ogni volta che il coltello e` dalla parte del manico che non taglia: troppa troppa gente che cerca casa, troppe poche case disponibili.

L’effetto e` che l’immigrazione 0.5 (asiatici e indiani poveracci) se la cavi cosi` (in pieno centro), le famiglie emigrino a qualche fermata di treno verso l’esterno (con un numero di fermate indirettamente proporzionale al reddito) dove le case hanno troppo verde per il mio gusto aracnofobico. L’immigrato con stipendio medio come noi s’arrabatta facendosi trattare un po’ a pesci in faccia. I nuovi amichetti portoghesi sono nella stessa situazione un po’ precaria, lei lavora in banca, lui disoccupato -per il momento.

Tutto questo tra giretti finto-turistici, ché non possiamo chiudere mica gli occhi quando si passa in qualche posto splendido come il pontone con i piloni. Quanto pesera` un pilone di quelli? Un gigalione di metri cubi di sabbia? Roba che neanche piazza della scienza in Bicocca.

e una micropuntatina alla spiaggia piu` trendy di Sydney (seee…): Bindi! Ah no Bondi. Un refuso. Beh ti pareva che non mettessimo almeno i piedi nella sabbia per un momento…

Tra l’altro con l’acquisto di numero-2 iFon, siamo (e particolarmente sono) entrati nella fase Hipster v2.0, manca solo una nuova montatura di occhiali a Ilaria e siamo a cavallo. Ah no devo scrivere ILARIA, senno` sti decerebrati capiscono LLARIA, ovvio no? Se le va bene arriva ILARI, con o senza H, a seconda dell’ora del giorno.

Beh per la casa abbiamo pagato una “holding fee” di una settimana, che non ci garantisce niente se non di essere considerati dal Landlord (questa parola e` sempre piu` vicina, nella mia testa, al suo significato originario). Ma se la becchiamo, signori e signore, c’abbiamolapiscinaeilbbq SUL TETTO. Quindi, incrociamo tutte le appendici.

Annunci

5 thoughts on “Delle case e delle pene

  1. Portati un biglietto con scritto Ilaria e mostralo quando serve. Immaginati le fantastiche varianti di Graziano che mi hanno proposto in Germania…

  2. ciao LLARIA e DDADO, il blog e’ bellissimo, pero’ voi due a bordo piscina sul tetto di casa, magari con un cocktail e una salsiccia…non sara’ troppo?! e poi cosa dite agli amici di Gallarate o Garching?
    Un abbraccio

  3. Come credo sia accaduto alla maggior parte delle persone che incontro, trovare un appartamento o una casa vacanze in affitto per
    trascorrere le proprie vacanze può essere complicato se si sceglie di farlo su internet.
    Le ragioni sono molteplici: infinità di siti che presentano offerte, occasioni spesso vecchie e non aggiornate e via discorrendo.
    Lo scorso anno ho pensato di fare una vacanza da single. Ho iniziato quindi una ricerca spasmodica di occasioni, luoghi per pernottare. La mia attenzione
    si è soffermata su un sito che proponeva affitto appartamenti e case vacanza in Lombardia. Ed ho così trovato un bellissimo appartamento
    a Lecce. La vacanza è stata semplicemente meravigliosa.
    Ho lasciato li un pezzo di cuore con la promessa di tornare a riprenderlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...